Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni  
Accetto
NOTIZIE
19/10/2018

“Il Ritrovo” un nuovo Caffè Alzheimer a Montedomini

caffe-ritrovo

“Il Ritrovo” un nuovo Caffè Alzheimer a Montedomini: 
la conferenza stampa lunedì 22 ottobre (ore 12:30)
Sala "Il Ritrovo" - Via de' Malcontenti, 6


Alla conferenza stampa hanno partecipato:
 
  • Stefania Saccardi - Assessore per il diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria e sport della Regione Toscana
  • Sara Funaro - Assessore al Welfare del Comune di Firenze
  • Luigi Paccosi - Presidente ASP Firenze Montedomini
  • Marco Nerattini - Direttore SdS
  • Davide Lacangellera  - Consigliere del Consiglio Direttivo AIMA - Firenze
Gli articoli che parlano dell'Alzheimer Caffè "Il Ritrovo" al seguente link > Alzheimer Caffè "Il Ritrovo": la rassegna stampa


Il progetto, finanziato dalla Regione Toscana, nasce dall’esigenza di rispondere ad un bisogno di supporto assistenziale e psicologico di cui necessitano i familiari e le persone affette da questa patologia. Grazie al Caffè “Il Ritrovo” la rete pubblica fiorentina di servizi destinati a persone con demenza si arricchirà di un’unità attualmente mancante: il Caffè Alzheimer.

Le attività del Caffè si svolgeranno nei locali de “Il Ritrovo” nella sede centrale di ASP Firenze Montedomini in Via de’ Malcontenti n.6, e sarà strutturata in due incontri a settimana con cadenza quindicinale dalle ore 15,00 alle ore 18,00. La partecipazione sarà gratuita ed aperta a tutti.

soggetti coinvolti nel progetto sono:
  • Comune di Firenze – Direzione Servizi Sociali;
  • Azienda USL Toscana Centro – Dipartimento delle discipline mediche – SOC Geriatria di Firenze ed Empoli e SOC Neurologia di Firenze;
  • Società della Salute di Firenze;
  • ASP Firenze Montedomini;
  • Fondazione Montedomini Onlus;
  • Associazione Italiana Malati Alzheimer (AIMA) Firenze;
  • Agenzia Regionale di Sanità (ARS Toscana);
  • ANCI Toscana.
 “Il Ritrovo” punta a:
  • facilitare l’apertura della famiglia del malato alle relazioni esterne;
  • coinvolgere il malato, insieme ai suoi familiari, in tutte le attività proposte;
  • “educare” i familiari e gli accompagnatori alla relazione di cura; rilevare i bisogni di informazione, consulenza e sostegno alla famiglia;
  • favorire il superamento dello “stigma” che accompagna il malato e la sua famiglia.
Il Caffè “Il Ritrovo” è pensato come occasione di alleggerimento e sostegno per i familiari dei malati di Alzheimer, finalizzata al benessere e miglioramento della qualità della vita.  

Le attività proposte coinvolgeranno pazienti e familiari, con l'intento di rassicurare, sostenere il malato e sviluppare fiducia nelle sue abilità e in chi lo accudisce nella vita quotidiana. Il Caffè è una palestra di relazione, centrata sul malato con i suoi bisogni e con le sue emozioni, un luogo di condivisione di preoccupazioni, speranze e problemi, dove i familiari possono trovare le competenze richieste per valorizzare le loro risorse e usare al meglio le opportunità offerte dai servizi del territorio.
MEDIA GALLERY